Sicilia
    14 Luglio 2020 Aggiornato alle 23:31
    Cronaca

    Palermo, rissa a Ballarò. I controlli dei carabinieri del quartiere

    Dopo i due arresti per i pesanti scontri di mercoledì sera, rafforzato il presidio nel quartiere. La Prefettura convoca il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica
    di Agnese Licata - montaggio: Francesco Fresta

     All'indomani della maxi rissa scoppiata  nel quartiere Ballarò di Palermo, i Carabinieri tornano nelle vie attorno piazza del Carmine, la mattina cuore del mercato storico, la sera luogo dove prevale la spazzatura, qualche avventore che sosta fuori dai locali e alcuni movimenti sospetti che lasciano ipotizzare casi di spaccio. 

    Deserta, stavolta, via Albergheria dove mercoledì sera due gruppi sono venuti alle mani: calci, pugni, colpi di bottiglia che hanno causato diversi feriti e contusi, anche tra i carabinieri intervenuti. 

     "Quando siamo intervenuti ci siamo trovati di fronte almeno 30 persone che stavano partecipando alla rissa", racconta Carmine Gebiola, comandante della compagnia Palermo-Piazza Verdi.


    Dopo un intervento massiccio, con una cinquantina di agenti, due uomini d'origine gambiana sono stati identificati e arrestati. Le indagini sono in corso per cercare di capire le motivazione di una reazione di questo tipo. La Prefettura di Palermo ha convocato il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica ma chi ogni sera presidia questa zona, parla di episodio isolato.

     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Cronaca