Sicilia
    10 Agosto 2020 Aggiornato alle 18:13
    Spettacolo

    Il Requiem a Palermo: voci e orchestra per la grande opera di Verdi

    Eseguito al Teatro di Verdura, è uno degli appuntamenti del Festival del Teatro Massimo. Sul palco, l'orchestra, il coro e un quartetto di solisti di livello
    di Luca Purificato - motaggio: Giuseppe Pitti

    Straordinaria serata di musica classica al Teatro di Verdura di Palermo. In cartellone per il Festival del Teatro Massimo la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi, composizione sacra per coro, voci soliste e orchestra ispirata dallo smarrimento mentale e poi dalla morte di Alessandro Manzoni, che il compositore aveva conosciuto e per il quale nutriva una profonda ammirazione.

    Il requiem fu eseguito per la prima volta il 22 maggio del 1874, proprio nell'anniversario del primo anno della scomparsa del poeta. Sul palco 75 coristi e l'orchestra del Teatro Massimo, composta da 80 musicisti. A cantare un quartetto di solisti di grande livello, Carmen Giannattasio, soprano, Marianna Pizzolato, mezzo soprano, René Barbera, tenore, e Gianluca Buratto, basso. A dirigere l'orchestra il maestro Omer Meir Wellber, direttore della Fondazione Musicale Teatro Massimo, mentre il coro è stato guidato dal maestro Ciro Visco

    Carmen Giannattasio, soprano, ha affrontato per la prima volta il Requiem. Il mezzosoprano Marianna Pizzolato, invece, l'aveva eseguito diverse volte.
     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Spettacolo