Sicilia
    24 Giugno 2021 Aggiornato alle 09:35
    Economia & Lavoro

    Doppio sciopero per scuola e trasporto pubblico

    I cobas da un lato e i sindacati confederali dall'altro chiedono la stabilizzazione del personale precario nella scuola e il rinnovo del contratto per il trasporto pubblico locale, fermo al 2017
    di Agnese Licata - immagini: Luigi Baiata - montaggio: Antonio Prestigiacomo

    La scuola e il trasporto pubblico locale. Due settori che in questa pandemia si sono rivelati più fragili anche perché interconnessi. Stanno scioperando entrambi, oggi. In Sicilia come nel resto d'Italia. In corso ci sono infatti le due iniziative  di Cobas e Sindacati confederali.   

     In piazza, a Palermo come a Catania, i Cobas hanno portato i precari della scuola. Per loro - circa 20mila persone - chiedono la stabilizzazione. Inoltre, in questa emergenza, chiedono  che vengano ridotti gli alunni per classe e si facciano investimenti sugli edifici. 

    Altra questione è quella degli assistenti igienico-sanitari, quest'anno lasciati a casa tra carenza di fondi e dubbi normativi, con pesantissimi disagi per gli studenti disabili assistiti e le loro famiglie .

    Guardando invece al trasporto pubblico locale, c'è una massiccia adesione in Sicilia soprattutto allo sciopero di 24 ore indetto da Cgil, Cisl e Uil. La media è del 70%. Anche gli autisti aderenti ai Cobas scioperano oggi, per 4 ore. Tutti per lo stesso motivo: il rinnovo del contratto, fermo al 2017. " Un mancato rinnovo che non è in alcun modo giustificato - denunciano i sindacati confederali - dato che tutte le aziende e le Regioni hanno avuto  dallo stato copiosi trasferimenti per i mancati introiti di questo ultimo anno". 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Economia & Lavoro