Sicilia
    22 Gennaio 2022 Aggiornato alle 19:52
    Economia & Lavoro

    Vertenza Picchettini, i lavoratori chiedono il reintegro

    L'interdittiva antimafia era illegittima. Da giugno 2020 sono senza lavoro una trentina dei circa 70 lavoratori della storica cooperativa specializzata in carenaggio e pitturazioni, ora in liquidazione, attiva dal 1974 ai cantieri navali di Palermo.
    di Elena Sorci

    L'ultima parola sulla vertenza Rinascita Picchettini l'ha pronunciata il Tar con sentenza definitiva. L'interdittiva antimafia era illegittima.  Da giugno 2020 sono senza lavoro una trentina dei circa 70 lavoratori della storica cooperativa specializzata in carenaggio e pitturazioni, ora in liquidazione, attiva dal 1974 ai cantieri navali di Palermo. Più della metà è stata infatti, riassorbita da Isolfin, Tecnonaval e Tecnosistem, subentrate nell'appalto dopo il provvedimento del prefetto.    
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Economia & Lavoro