Palermo

Le immagini dell'accoltellamento in una sala scommesse di Carini

Un uomo ha sferrato venti fendenti a un vicino di casa: è stato fermato dai carabinieri

Una coltellata dietro l'altra. Alle gambe e all'addome. In tutto ne darà una ventina, un uomo albanese di 45 anni, fermato per aver ferito, un suo vicino di casa di 53 anni, in un centro scommesse di Carini. Eccole le immagini dell'aggressione, iniziata dopo una lite, nel giorno di Pasquetta. La vittima prova a difendersi con le mani, poi cade a terra. Ci sono altre persone nella sala: scappano, un uomo corre con un bambino in braccio. è il fuggi fuggi. 
L'uomo non si ferma neanche quando la vittima è a terra. Qualcuno prova a fermarlo, tenta un dialogo,  ma l'aggressore agita in aria il coltello e poi sferra alla vittima altri fendenti alla gamba. Si vede una macchia di sangue sull'addome del cinquantenne. Questo, strisciando, riesce ad uscire e a rialzarsi. Ma il quarantenne non si ferma, lo insegue, mentre l'altro prova a difendersi con una sedia. Quello che succede dopo non viene ripreso. Alcuni testimoni hanno chiamato i soccorsi. Il cinquantenne è stato portato d'urgenza all'ospedale Villa Sofia di Palermo, mentre il vicino, dopo qualche ora, è stato ritracciato e fermato dei carabinieri che indagano per tentato omicidio. I due avrebbero già litigato in passato. Secondo le prime ricostruzioni, si erano dati appuntamenti vicino al centro scommesse per chiarire. Evidentemente, senza riuscirci.