Toscana
    25 Maggio 2019 Aggiornato alle 23:45
    Cronaca

    Un 'ogiva trovata dopo 33 anni

    I carabinieri del Ros hanno estratto un'ogiva rimasta dal 1985 in un cuscino trovato nella tenda di Nadine Mauriot e Jean Michel Kraveichvili, la coppia di giovani francesi ultime vittime del mostro di Firenze.
    Credits © tgrweb vittime mostro firenze
    vittime mostro firenze
    Dal cuscino della tenda in cui dormivano le vittime del delitto degli Scopeti, avvenuto nel settembre del 1985, l'ultimo del mostro di Firenze, e' spuntato un proiettile. La clamorosa novita', riportata  sul quotidiano La Nazione, potrebbe aiutare l'inchiesta tuttora aperta della procura di Firenze: l'ogiva e' stata infatti sottoposta ad accertamenti dna e balistici. Secondo quanto ricostruito, si tratterebbe di un colpo andato a vuoto. Per questo, l'ogiva non presenterebbe frammentazioni o deformazioni. Le rigature potrebbero far risalire all'identita' dell'arma: la Beretta calibro 22, mai ritrovata, oppure una seconda pistola. Ipotesi mai del tutto scartata dagli inquirenti, quella della "doppia" arma, perche' in nessun degli otto duplici delitti del mostro di Firenze c'e' corrispondenza tra bossoli e proiettili. 
     

    Potrebbero interessarti anche...

    Altri articoli da Cronaca