Toscana
    19 Settembre 2019 Aggiornato alle 07:32
    Scuola

    Due donne al vertice della Scuola Superiore Sant'Anna

    La rettrice Sabina Nuti: "Un caso unico in Italia e questo fa riflettere"
    Credits © tgr 2 donne ai vertici del Sant'Anna
    2 donne ai vertici del Sant'Anna
    Saranno due donne a guidare la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa nei prossimi sei anni. La rettrice, Sabina Nuti, entrata in carica mercoledì scorso, ha infatti scelto la prorettrice vicaria che la affiancherà nello svolgimento del suo mandato: è Arianna Menciassi, ordinaria di Bioingegneria Industriale all'Istituto di Biorobotica. La nomina è stata comunicata durante la riunione del Senato Accademico e resa nota dall'ateneo, precisando di essere l'unico in Italia con "due donne che ricoprono ruoli di vertice". Nei prossimi mesi Muti completerà la sua squadra nominando i delegati, spiega una nota della Sant'Anna, "dopo aver definito e approvato il programma strategico di mandato e averlo discusso durante gli Stati Generali della Scuola Superiore Sant'Anna, in programma a settembre". "Se a capo di un'istituzione vi sono due uomini - sottolineano Nuti e Menciassi - è considerato un fatto ordinario, se invece ci sono due donne diventa un fatto straordinario. Questo significa che c'è ancora strada da fare per raggiungere la parità, il cammino è lungo e sarà fruttuoso soltanto se le donne e gli uomini sapranno dialogare". 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Scuola