Toscana
    25 Gennaio 2022 Aggiornato alle 19:42
    Sport

    Goleada del Sassuolo, l'Empoli incassa

    Parte male il nuovo anno per l'Empoli, sconfitto in casa dal Sassuolo per 5 a 1. Ed è il secondo stop consecutivo per gli azzurri
    Credits © rai
      Il Sassuolo torna alla vittoria con una roboante prestazione al Castellani dove batte l'Empoli 5-1. Per i toscani è la seconda sconfitta consecutiva in casa dopo il 4-2 subito dal Milan a fine 2021. La svolta della partita è l'espulsione di Viti, due cartellini gialli per altrettante trattenute su Berardi in pochi secondi. Dopo quel cartellino rosso cambia la gara, fin lì equilibrata sebbene il Sassuolo abbia dimostrato rapidità e tecnica da vendere. Raspadori protagonista assoluto con un primo tempo maestoso, l'attaccante della nazionale è veloce e un cecchino assoluto da fuori area. Con Berardi e Scamacca, quest'ultimo tenuto in panchina dall'ex Dionisi (più volte beccato dal pubblico empolese), formano un tridente tutto italiano di assoluto livello e da cui il ct Mancini può attingere a piene mano. Insomma la vittoria del Sassuolo è meritata, con un primo tempo spumeggiante e una ripresa di controllo e cinica. L'Empoli è apparso poco lucido, confusionario rispetto alle ultime uscite, un pomeriggio non buono per i ragazzi di Andreazzoli che ora deve fare i conti con la squalifica di Viti, i già infortunati Haas e Parisi, e Marchizza da valutare. La gara è molto divertente fin da subito. I neroverdi iniziano alla grande con tre occasioni in tre minuti di Raspadori, Harroui e Defrel poi ancora Raspadori. La gara la sblocca con un rigore Berardi, messo giù in area da Henderson. L'Empoli però alla prima occasione pareggia proprio con lo scozzese che sfrutta un mancato rinvio di Maxime Lopez e batte Consigli. Ancora pericoloso Henderson, poi Viti salva sulla linea un tiro di Toljan. Sale però in cattedra Raspadori che riporta avanti la squadra di Dionisi con un tiro da fuori a girare dopo un'azione personale. Siamo alla metà della ripresa e nel finale l'Empoli ci prova con Pinamonti e Cutrone, subentrato all'infortunato Di Francesco. Nella ripresa i toscani cambiano qualcosa: Ricci entra per Stulac, Tonelli per l'acciaccato Marchizza, Viti va a sinistra. Sfiora il pareggio l'Empoli con un colpo di testa di Pinamonti su cross di Stojanovic che va poco alto. La squadra di Andreazzoli sembra aver trovato la strada giusta, ma Viti, fuori ruolo, commette una clamorosa ingenuità. Sono due le ammonizioni in neanche un minuto e viene espulso. Andreazzoli corre ai ripari con Fiamozzi per Bajrami, mentre il Sassuolo si gioca le carte Frattesi e Scamacca. In dieci però i toscani soffrono e il Sassuolo gioca in scioltezza. Scamacca chiude la gara sfruttando al meglio un assist di Berardi dopo il recupero palla di Raspadori su Tonelli sul quale c'è qualche dubbio su un possibile fallo per una trattenuta dell'attaccante sul difensore. Ancora Scamacca protagonista: conclusione potentissima da fuori, Vicario la devia sulla traversa, ma sulla respinta per Raspadori è uno scherzo mettere dentro il 4-1. Nel recupero ancora Scamacca sigla il definitivo 1-5. Doppiette per lui e per Raspadori, rigore di Berardi. Dionisi sorride, Andreazzoli dispiaciuto. A fregarsi le mani è Mancini. (A 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Sport