Toscana
    30 Giugno 2022 Aggiornato alle 18:03
    Cronaca

    Prato, rubava i bancomat dei pazienti. Denunciata un'operatrice sanitaria

    La donna di 55 anni, in servizio all'ospedale Santo Stefano, è stata denunciata per furto aggravato e frode informatica.
    Credits © Tgr I Carabinieri che hanno condotto le indagini
    I Carabinieri che hanno condotto le indagini
    Si sarebbe appropriata di bancomat e carte di credito dei pazienti gravissimi affidati alle sue cure, tra cui anche una persona defunta. Per questo una operatrice socio sanitaria di 55 anni, in servizio presso l'ospedale Santo Stefano di Prato, è stata denunciata dai carabinieri con accusa di furto aggravato e frode informatica. Le indagini sono partite dalla denuncia del padre di una paziente defunta: ai carabinieri ha raccontato che, tra gli effetti personali della figlia restituiti dall'ospedale, mancava un bancomat. La carta risultava essere stata utilizzata per spese in alcuni negozi di Prato negli stessi giorni in cui la titolare era ricoverata in ospedale. L'attività investigativa dei carabinieri ha consentito di far luce sul caso, portando all'identificazione dell'operatrice ospedaliera, ma anche di accreditarle altri eventi simili nei quali le vittime erano state altri pazienti ricoverati in gravi condizioni, o addirittura, in un caso, perfino una collega. La donna avrebbe rubato le carte elettroniche che poi utilizzava sempre entro il limite di spesa per il quale non è richiesto il codice pin. Decisiva è stata la collaborazione della dirigenza sanitaria dell'ospedale che, informata dei fatti e nella piena volontà di far luce sulla vicenda, ha collaborato con i carabinieri per consentire il buon esito delle indagini.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca