Toscana
    20 Settembre 2019 Aggiornato alle 19:22
    Salute

    L'ospedale più vecchio del mondo diventa hi-tech

    Sale con tecnologia 3d e altissima risoluzione in una struttura attiva dal 1288: inaugurato il nuovo blocco operatorio del Santa Maria Nuova a Firenze.
    di Gianluca Vatti

    Al Santa Maria Nuova sono stati investiti 3 milioni di euro per l'intervento strutturale e 1 milione per rinnovare l'intera dotazione chirurgica, tecnologica ed informatica. Le nuove sale operatorie sono equipaggiate di sistemi di chirurgia videolaparoscopica di ultima generazione con processore ad altissima risoluzione (4k), uno dei quali completo di modulo per visione 3d. Oltre alle due nuove sale operatorie è stata realizzata anche l'area post operatoria o Pacu (Post anesthesia care unit) dotata di postazioni monitorizzate per l'osservazione dei pazienti. "Oggi il Santa Maria Nuova - ha detto l'assessore regionale alla Salute, Stefania Saccardi - diventa punto di riferimento di grande qualità per tutta l'area vasta. Abbiamo saputo adeguare l'ospedale più vecchio del mondo con una tecnologia nuovissima. La realizzazione del nuovo blocco operatorio - ha aggiunto - conclude il complessivo intervento di ristrutturazione e riqualificazione del presidio al fine di innovarlo con investimenti importanti non solo per renderlo ancora funzionante, ma anche per proiettarlo verso la chirurgia del futuro". 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Salute