Toscana
    23 Luglio 2019 Aggiornato alle 19:13
    Ambiente

    Allarme a Giannutri, scomparso il giardino sottomarino di nacchere di mare

    A denunciare la moria di Pinna Nobilis è Legambiente. Il gigante del Mediterraneo colpito da un parassita killer
    di Maria Adele De Francisci, montaggio Andrea Taddeucci

    E' il più grande mollusco bivalve del Mediterraneo, può arrivare a oltre un metro di lunghezza e per i biologi è un "potenziatore di biodiversità", in quanto permette - anche su fondali sabbiosi - l'insediamento di organismi che normalmente vivono sulla roccia. A Giannutri, nell'arcipelago toscano, un intero giardino di nacchera di mare o pinna nobilis, specie protetta, è scomparso. La causa della moria non è da imputare all'inquinamento, dicono gli esperti, ma a un parassita comparso nel mediterraneo da un paio d'anni. A lanciare l'allarme sulla moria è Legambiente che se da un lato chiede che a Giannutri venga istituita l'area marina protetta, dall'altro lancia un appello per un monitoraggio, a tutela della pinna nobilis.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Ambiente