Toscana
    03 Dicembre 2021 Aggiornato alle 13:37
    Economia & Lavoro

    Effetto siccità, produzione di olio dimezzata

    La siccità ha fatto crollare la raccolta di olive. L'olio buono costerà tra i 15 e i 18 euro. Coldiretti teme l'invasione di olive straniere e il rischio contraffazione. L'export dell'olio toscano vale circa 700 milioni di euro.
    di Federico Monechi

    Lo stress climatico colpisce l'olio, le gelate della primavera scorsa e la lunga siccità in estate hanno dimezzato la produzione di olive. Secondo le previsioni di Coldiretti la raccolta non supererà gli 80 mila quintali rispetto ai 150 mila dell'anno scorso con il rischio di veder aumentare le importazioni di olive dal bacino del mediterraneo. In Toscana 100 mila ettari di territorio sono coltivati ad olivete con cinque denominazioni protette da Dop e Igp. L'olio è uno dei prodotti di punta dell'export agroalimentare.  
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Economia & Lavoro