Trento
16 Agosto 2022 Aggiornato alle 23:00
Politica & Istituzioni

Post su Facebook del ministro delle infrastrutture

Toninelli. A22, concessione in dirittura d'arrivo

"Abbiamo dovuto superare enormi ostacoli normativi europei", scrive il ministro. "Dopo tanto lavoro e tanti incontri a Bruxelles, oggi siamo arrivati alla fine. Tutti i nodi giuridici sono stati sciolti"
Credits © TgrTrento Autobrennero, concessione in arrivo. A dirlo il ministero Toninelli
Autobrennero, concessione in arrivo. A dirlo il ministero Toninelli
Autostrada del Brennero, concessione in dirittura d'arrivo. A dirlo è il ministro Danilo Toninelli in un post sul proprio profilo Facebook.

Il titolare del dicastero delle infrastrutture sembra voler rassicurare tutti coloro che negli ultimi giorni avevano avanzato timori: "Abbiamo dovuto superare enormi ostacoli normativi europei. E dopo tanto lavoro e tanti incontri a Bruxelles, oggi siamo arrivati alla fine. Tutti i nodi giuridici sono stati sciolti".
Sul post, Toninelli evita di rispondere alle polemiche relative al Comitato di Indirizzo della "nuova A22"  formato - in modo paritetico -  da tre rappresentanti dello Stato e da altrettanti espressi dai Territori.

Anche su questo - sul ruolo dello Stato, a cui spetta la presidenza del Comitato - non erano mancate le polemiche: il controllo ora sarà nazionale - hanno sottolineato polemicamente le opposizioni  - e non più degli enti territoriali come storicamente è sempre stato. 

L'Autobrennero, infatti, fin dalla costituzione (nel 1959) è sempre stata una società controllata dagli enti pubblici di Trentino, Alto Adige, Veneto ed Emilia Romagna. Ora, A22 è società in house, cioè interamente pubblica. 

"Lo Stato ha dato una mano determinante ai territori, a differenza di quanto insinuato da qualche politico del nord", scrive ancora Toninelli.

"Ora si è giunti a un passo dal traguardo. Io sono pronto a tagliarlo al fianco delle autorità, in spirito di leale collaborazione. E poi subito a replicarlo su altre tratte autostradali".

 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Politica & Istituzioni