Trento
10 Dicembre 2022 Aggiornato alle 06:39
Cronaca

Il gesto nella notte, alla vigilia dell'apertura della stagione invernale

Passo Rolle. Sabotata la fune della seggiovia

Preso di mira l'impianto "Ferrari". Accertamenti in corso per verificare eventuali danni anche ad un secondo impianto, la seggiovia Paradiso. "Un danno ingente - commenta il presidente della società impiantistica Giacobbe Zortea - ma non ci fermeremo
Credits © TgrTrento Non c'è pace per gli impianti di risalita di Passo Rolle
Non c'è pace per gli impianti di risalita di Passo Rolle
Sabotata una seggiovia a passo Rolle. E' accaduto nella notte del 30 novembre, tra venerdì e sabato, alla vigilia dell'apertura della stagione.

Si tratta dell'impianto Ferrari, la cui pista, insieme alla Cimon, doveva essere aperta agli sciatori e che invece è rimasta chiusa e lo rimarrà anche nelle prossime ore.

Uno dei sei trèfoli, i cavi che compongono la fune, è stato tagliato. Ad accorgersene, al mattino, è stato uno dei macchinisti, durante il giro di prova. Indagano per danneggiamento i carabinieri.

Verifiche sono in corso anche sull'impianto Paradiso che sale proprio vicino alla Ferrari. 

 
Passo Rolle, sabotaggio alla seggioviaPasso Rolle, sabotaggio alla seggiovia
"Un danno notevole, cambiare una fune di quel tipo costa centinaia di migliaia di euro - commenta il presidente della società impiantistica Giacobbe Zortea - ma non ci feremermo , garantiremo la sicurezza degli impianti per i turisti e per gli operatori del Passo"

"Non è giusto - conclude - che paghino per un gesto irresponsabile".

 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca