Trento
    23 Maggio 2019 Aggiornato alle 13:30
    Cronaca

    Officina abusiva a Soraga di Fassa, padre e figlio nei guai

    Indagine di Polizia e Finanza: sanzionati anche i proprietari delle auto in riparazione
    Credits © Polizia Indagine di Polizia e Guardia di Finanza
    Indagine di Polizia e Guardia di Finanza
    Quel viavai di auto, furgoni e materiale in un'autorimessa a Soraga ha insospettito la Polizia stradale di Predazzo  ed è scattata l'indagine che ha coinvolto anche la Finanza di Cavalese.

    L'inchiesta ha scoperto l'attività di padre e figlio (uno dipendente pubblico, l'altro dipendente di una società privata) che avevano organizzato una officina meccanica "in nero", insomma senza iscrizione al registro delle imprese e le necessarie autorizzazioni. Nell'edificio c'erano le attrezzature tecniche necessarie alla riparazione delle automobili.

    Per loro scatta una sanzione da un minimo di 5.164 euro fino a un massimo di 15.493 euro.

    La polizia stradale di Predazzo procederà inoltre alla contestazione degli illeciti amministrativi nei confronti dei proprietari dei veicoli in riparazione.
    Sanzione da un minimo di  51 euro ad un massimo di  258.

    Ulteriori indagini della Finanza sui risvolti fiscali derivanti dall’esercizio abusivo dell’attività di autoriparazione.

    Potrebbero interessarti anche...

    Altri articoli da Cronaca