Trento
22 Ottobre 2019 Aggiornato alle 06:30
Cronaca

L'indagine dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale

Rubata nel 1976 ad Aosta, ritrovata in un antiquariato di Riva del Garda

Valore 30mila euro. La statua, realizzata nel XVII secolo dalla scuola degli intagliatori valdostana, tornerà nella sua chiesa con una cerimonia pubblica il 16 giugno
Credits © TgrTrento La statua recuperata dai Carabinieri
La statua recuperata dai Carabinieri
Tornerà il 16 giugno nella Parrocchia di San Bernardo Papa di Signayes la statua lignea policroma di Santa Barbara, rubata nel 1976.
L'indagine è del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC) di Udine ( che comprende nel suo territorio di competenza anche il Trentino). La statua è stata individuata  nel negozio di un antiquario di Riva del Garda.
L'opera, realizzata nel XVII secolo dalla scuola di intagliatori valdostana, è stata trovata grazie all'attività di ricerca su piattaforme on-line di materiale sacro e devozionale rubato.
Le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Rovereto avevano consentito di accertare la perfetta corrispondenza tra l'opera in vendita e quello presente nella banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti – gestita dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale – identificandola come quella sottratta da ignoti la notte tra il 6 ed il 7 aprile del 1976 .
La statua, del valore di 30 mila euro circa, al momento del furto era all’interno della sacrestia poiché veniva esposto solamente in occasione della ricorrenza della Santa Patrona protettrice del Corpo valdostano dei Vigili del Fuoco.
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca