Trento
20 Ottobre 2019 Aggiornato alle 21:18
Cronaca

Lana

Autopsia: il neonato è morto per soffocamento

Le lesioni sul corpo invece sono imputabili alla caduta, avvenuta dopo il decesso: lo ha reso noto la procura di Bolzano
Credits © Rai Tagesschau
La procura della Repubblica di Bolzano ha reso noto il risultato dell'autopsia sul corpo del neonato trovato morto lunedì scorso a Lana. 

Il piccolo - dice il referto - era nato vivo, avendo esalato alcuni respiri, dopodiché è morto per soffocamento. Il corpo presentava lesioni che però non hanno avuto esito mortale e sono compatibili con la caduta, presumibilmente avvenuta dopo la morte. 

Per quanto riguarda la madre, il Gip del tribunale di Bolzano ha convalidato il fermo disposto dal Pm. Per la 25enne cittadina rumena la Procura della Repubblica ha chiesto la custodia cautelare in carcere, accolta del giudice.

L'indagata resta quindi nella casa circondariale di Trento. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca