Trento
21 Ottobre 2019 Aggiornato alle 23:23
Sport

Olimpiadi invernali 2026: Bolzano e Trento negli organismi di gestione

Le due Province autonome a breve dovranno creare una Fondazione per la gestione dell'evento
Credits © Ansa L'esultanza dopo l'annuncio della scelta di Milano Cortina da parte del Cio
L'esultanza dopo l'annuncio della scelta di Milano Cortina da parte del Cio
Prosegue il cammino che porterà all'organizzazione delle Olimpiadi invernali 2026, evento mondiale che interesserà anche il Trentino e l'Alto Adige. Si è riunito, in teleconferenza, il Comitato di indirizzo, cui hanno partecipato dal palazzo della Provincia autonoma di Trento i governatori di Trentino e Alto Adige Maurizio Fugatti e Arno Kompatscher. Ufficializzata quindi la presenza di Trento e Bolzano negli organismi di gestione indicati nel documento di candidatura approvato dal Cio alla fine dello scorso mese di giugno, il 7 ottobre, a Verona, si terrà un'ulteriore riunione, di carattere tecnico, in cui si entrerà ancor più nel dettaglio dei vari aspetti dell'organizzazione. "Siamo già al lavoro con tutti i soggetti coinvolti - sottolinea in una nota il presidente Fugatti - in un'ottica di collaborazione, concretezza e parità in tutti i tavoli e organismi che serviranno a realizzare questo evento così importante. Nel frattempo - aggiunge Fugatti - assieme a Bolzano, abbiamo iniziato a confrontarci sui provvedimenti legislativi che, a breve, dovranno essere approntati per la creazione di una Fondazione che avrà un ruolo fondamentale nell'organizzazione delle Olimpiadi". Con Fugatti e Kompatscher erano in collegamento video il presidente della Lombardia Attilio Fontana, il presidente del Coni Giovanni Malagò, il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il presidente della Regione Veneto Luca Zaia; in collegamento telefonico il sindaco di Cortina d'Ampezzo Gianpietro Ghedina. L'avvio dell'organizzazione, l'individuazione degli organismi necessari, la definizione dell'iter per la costituzione del Comitato organizzatore dei giochi olimpici sono stati i principali temi affrontati. Il Comitato organizzatore è responsabile della pianificazione dei giochi olimpici e paralimpici e si dovrà occupare inoltre degli aspetti logistici, degli accreditamenti, delle comunicazioni, dei controlli, dei trasporti e della gestione delle sedi della manifestazione.
 
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Sport