Trento
18 Ottobre 2019 Aggiornato alle 15:51
Cronaca

Bolzano

Minaccia con un'arma un veterinario e lo rapina. Già arrestato

Il responsabile è un 33enne ucraino entrato nel laboratorio del professionista con una scusa
Credits © Questura Bolzano La pistola usata e la refurtiva
La pistola usata e la refurtiva
Rapina a mano armata questa mattina in un ambulatorio veterinario nel quartiere Gries a Bolzano.

Verso le 10.30 un ucraino di 33 anni è entrato con una scusa nello studio, dove in quel momento era presente soltanto il medico. Rovistando negli armadietti, il malvivente ha trovato alcuni preziosi e la pistola regolarmente detenuta dal professionista.

Vistosi scoperto, il rapinatore ha puntato l'arma contro il veterinario facendosi consegnare la fede e una collana d'oro, prima di fuggire.

La polizia lo ha intercettato in via Garibaldi, l'ucraino ha anche estratto l'arma dalla tasca in segno di minaccia prima di arrendersi agli agenti.

Fermato anche il presunto complice, un lettone di 30 anni, che aveva ceduto i preziosi a un negozio "Compro oro" per 400 euro.
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca