Trento
16 Ottobre 2019 Aggiornato alle 19:29
Salute

A Gardolo, Riva del Garda, Lavis per conoscere la dislessia

Settimana Nazionale della Dislessia, gli eventi in Trentino

Sono quasi 3600 gli alunni trentini che soffrono di disturbi dell'apprendimento certificati, oltre il 5%. Il disturbo più ricorrente è proprio la dislessia
Credits © Edizioni Erickson Locandina per la Settimana della Dislessia
Locandina per la Settimana della Dislessia
“Lo sai che… la dislessia è un particolare modo di apprendere?” E' questo il titolo dell'evento clou (mercoledì 9 ottobre alle 18 presso la Libreria Erickson di Gardolo) della campagna di sensibilizzazione organizzata da Erickson in collaborazione con l’Associazione Italiana Dislessia (AID) in occasione della Settimana Nazionale della Dislessia.
All'incontro, aperto e tutti fino ad esaurimento dei posti, partecipano Paola Venuti (Università di Trento), Sergio Messina (Associazione Italiana Dislessia) e Dario Ianes (Università di Bolzano). 
In Provincia autonoma di Trento gli studenti con disturbi specifici di apprendimento (Dsa) sono il 5%; erano il 3%  tre anni fa.
Si tratta di 3.580 ragazzi: 537 nella primaria, 1.297 nella secondaria di primo grado, 938 nella secondaria di secondo grado e 808 nella formazione professionale. La dislessia è il disturbo più frequente.
Un altro appuntamento in tema è in programma sabato 12 ottobre alle 18 nella Sala Conferenze della Rocca a Riva del Garda. Focus sull'evoluzione dei DSA nel percorso scolastico più avanzato e nel mondo del lavoro, cosa succede insomma quando chi soffre di questi disturbi diventa adulto.
Durante la serata, si condivideranno con i partecipanti contenuti, informazioni ed esperienze “sul campo”. 

 “Vedo le letterine danzare” è invece il titolo proposto dall'associazione Domani Saremo Autonomi insieme al Comune di Lavis. Sabato 12 ottobre alle 20.30, presso l’Auditorium comunale di Lavis, incontro col logopedista LORENZO CAINELLI.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Salute