Trento
16 Ottobre 2019 Aggiornato alle 19:29
Sport

Respinta la rimonta del Buducnost Podgorica: 68-77 il finale

Aquila corsara in Montenegro: primo successo in EuroCup

Primo successo europeo per coach Nicola Brienza: "Qualche alto e basso, era importante vincere". Dopo un ottimo primo tempo, il recupero dei padroni di casa aveva fatto temere il crollo. Ma nel finale, Kelly, King e Knox mettono in salvo il risultato
Credits © Aquila Basket Bella vittoria dell'Aquila Basket a Reggio Emilia
Bella vittoria dell'Aquila Basket a Reggio Emilia
Bella vittoria per l'Aquila Basket nel secondo turno di EuroCup e primo successo europeo per il coach Nicola Brienza.

La squadra trentina si è imposta sul campo del Buducnost Podgorica per 77 a 68 dopo il passo falso casalingo contro il Galatasaray e, in campionato, la bruciante sconfitta sulla sirena contro Sassari.

Partenza a razzo per i bianconeri trascinati da un James Blackmon in serata, che metterà a referto 19 punti di cui 13 nel solo primo quarto. La squadra gira grazie anche agli assist di Gentile e alle triple di King. Al'intervallo, è già +9 per Trento. Sembra fatta, insomma, ma nel terzo quarto i padroni di casa si rifanno sotto e addirittura riescono nell'insperato sorpasso: il punteggio è di 59-56 per i montenegrini all'ultimo break.

Quindi, nella frazione conclusiva l'Aquila sistema la difesa e ristabilisce le distanze, chiudendo il parziale per 21-9. Ancora una volta molto positiva la prestazione di Rashard Kelly, il migliore dei suoi, decisivo nell'ultimo quarto e autore di 15 punti, 9 rimbalzi e 4 palle recuperate. Ottimo anche King, 15 punti anche per lui con 5/6 dall'arco: sua la firma della tripla decisiva che chiude il match. L'impatto sulla gara degli americani è confermato anche dagli 11 punti di Justin Knox.

Soddisfatto Nicola Brienza, che però non nasconde il passaggio a vuoto del terzo quarto: "Giocando competizioni di alto livello ogni tre giorni in questa fase della stagione ci può stare di attraversare qualche alto-e-basso all’interno della partita - ha spiegato - ma era importante vincere". Ora testa subito al campionato: domenica alle 18 sfida impegnativa sul parquet di Brescia.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Sport