Trento
12 Dicembre 2019 Aggiornato alle 19:39
Salute

Acrobazie in moto e bici per i piccoli pazienti in ospedale

In corsia per i piccoli pazienti a protonterapia e all'ospedale Santa Chiara di Trento. Si chiama "mototerapia"
Credits © Pat Acrobazie in moto a Protonterapia
Acrobazie in moto a Protonterapia
Gli atleti del team Daboot, piloti professionisti e semiprofessionisti di motocross e biciclette, hanno dato spettacolo lungo i corridoi di day hospital pediatrico e reparto di pediatria dell'ospedale e del Centro di protonterapia di Trento, regalando sorrisi, magliette e gadget ai piccoli pazienti. Il team ‘Daboot’ con l’associazione ‘LuceMia’ al Santa Chiara e al Centro di protonterapia
Con simpatia ed esuberanza i piloti hanno ‘rubato’ un po’ di tempo alle malattie, giocando con i bambini e facendo provare loro anche le piccole moto elettriche.
L’evento è stato organizzato in collaborazione con ‘LuceMia. Il sorriso di Laura Randi’, l’associazione di Bolzano fondata dalla famiglia di Laura che organizza eventi e iniziative negli ospedali con l’obiettivo di regalare qualche momento di spensieratezza ai piccoli malati. 
L'ebbrezza di una giro in moto per i bambini a protonterapiaL'ebbrezza di una giro in moto per i bambini a protonterapia

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Salute