Trento
17 Novembre 2019 Aggiornato alle 12:47
Cronaca

Neve a mille metri in tutto il Trentino, camion e auto in difficoltà

In Val di Non neve mista a pioggia, anche a 500 metri. Oltre 40 centimetri sul Tonale. Molti impianti sciistici apriranno in anticipo
Credits © TgrTrento Rifugio Kaserbisn hitt in Val dei Mocheni
Rifugio Kaserbisn hitt in Val dei Mocheni
Madonna di Campiglio: come in pieno invernoMadonna di Campiglio: come in pieno inverno
Previsioni meteo rispettate e anzi rafforzate: la neve è arrivata, in qualche caso anche sotto i mille metri di quota. 

Dalla notte di giovedì precipitazioni in tutto il Trentino, che hanno generato abbondanti nevicate sui settori occidentali e su quelli orientali.

Tra le più colpite la Val di Non con neve che ha raggiunto la quota di 600 metri. Ma anche la Val di Sole si è svegliata sotto un manto di neve. Località come Terzolas, Coredo e Carisolo, intorno agli 800 metri, sono state imbiancate.

In tutto il Trentino, comunque, la soglia è quella dei mille metri per effetto della perturbazione arrivata dall'Oceano atlantico e diretta verso l'Europa dell'Est.

Nelle valli ad est ne è caduta nelle prime ore della mattinata circa 15 centimetri, mentre sul Tonale si superano i 40 centimetri di neve fresca. Il passo è stato chiuso ai tir (come accade sempre in caso di neve). Chiuso anche il passo Campolongo al confine con il Veneto per il ribaltamento di un camion.

L'abbondanza di questa nevicata novembrina ha sorpreso infatti molti automobilisti. Diversi i camion che sono rimasti bloccati perché sprovvisti delle attrezzature invernali. Si segnalano disagi nelle zone di Malè, Fondo, Romeno e altopiano di Folgaria. La neve molto bagnata specie alle quote più basse genera pericoli per le strade.
Si registrano numerosi incidenti, nessuno di partcolare gravità

A Ruffrè i 15 centimetri di neve hanno causato un ingorgo nella strada che da Fondo porta verso il passo della Mendola, coinvolto anche un mezzo di trasporto pubblico che dunque ha bloccato la propria corsa.

Le nevicate si sono attenuate nel pomeriggio, a cominciare da ovest verso est. Qui aggiornamenti, foto e video

La neve fresca è una boccata di ossigeno per il turismo. Molti impianti sciistici anticipano l'apertura: piste aperte a Maddonna di Campiglio il 16 e 17 novembre e il 23 e 24 novembre.

Qui siamo a Col Margherita, a Passo San Pellegrino.
watchfolder_TGR_TRENTO_WEB_498838_col margherita.mxf
Qui siamo a Madonna di Campiglio
A Madonna di Campiglio impianti aperti dal 16 novembreA Madonna di Campiglio impianti aperti dal 16 novembre
Alberi imbiancatiAlberi imbiancati
Una fitta coltre di neve ha coperto Madonna di CampiglioUna fitta coltre di neve ha coperto Madonna di Campiglio
Questa la nevicata in Panarotta, nelle immagini che ci ha inviato Giampaolo Rizzonelli, quota 1400
watchfolder_TGR_TRENTO_WEB_498839_panarotta.mxf
Qui invece siamo a Predazzo
Neve Predazzo drone
La nevicata in Val dei Mocheni, quota 1600 metri, zona Prati Imperiali, Comune di Fierozzo
watchfolder_TGR_TRENTO_WEB_498840_Valle dei Mocheni.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca