Trento
12 Dicembre 2019 Aggiornato alle 19:39
Politica & Istituzioni

Contestato il danno erariale

Scambio di immobili: la Corte dei Conti chiede 10 milioni alla giunta Rossi

L'operazione fra gli Artigianelli e la Provincia, nel 2014. La richiesta da un esposto del 5 Stelle Degasperi. Problemi nella stima del palazzo
Credits © TgrTrentp La Corte dei Conti chiede 10 milioni di euro alla vecchia giunta provinciale Rossi
La Corte dei Conti chiede 10 milioni di euro alla vecchia giunta provinciale Rossi
Dieci milioni di euro: è quanto la Corte dei Conti chiede alla passata giunta Rossi per lo scambio, nel dicembre 2014, di una porzione di palazzo in piazza Fiera a Trento di sua proprietà con un immobile in stato di abbandono appartenente all'Istituto Pavoniano Artigianelli a Susà di Pergine. 

 
La Corte ritiene eccessiva la stima del valore dell'immobileLa Corte ritiene eccessiva la stima del valore dell'immobile
L'immobile di Pergine era stato valutato fra i 4 e i 5 milioni di euro, valutazione che la Corte dei Conti - sollecitata da un esposto del consigliere 5 Stelle Filippo Degasperi - ha ritenuto eccessiva. I magistrati contabili contestano il fatto che gli uffici provinciali siano ora disponibili in affitto e non più in un immobile di proprietà. C'è la risposta di Mauro Gilmozzi, ex assessore: "Forniremo le controdeduzioni - spiega -  le stime delle varie operazioni sono state confermate anche dalle Agenzie territoriali. Abbiamo la massima fiducia nella magistratura. Il procuratore ci chiede ulteriori elementi per fare piena luce".

Qui sotto l'approfondimento di Franco Pistolato
watchfolder_TGR_TRENTO_WEB_507341_permuta ex artigianelli Pistolato.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Politica & Istituzioni