Trento
22 Gennaio 2020 Aggiornato alle 17:13
Spettacolo

I classici della montagna

Coro SAT e Orchestra Haydn per Benedetti Michelangeli

Un concerto a Trento per ricordare i 100 anni dalla nascita del grande pianista e compositore che armonizzò i canti di montagna
Credits © Sat Il coro SAT con l'Orchestra Haydn
Il coro SAT con l'Orchestra Haydn
 Il Coro della SAT e l'Orchestra Haydn hanno ricordano  a cento anni dalla nascita il grande compositore Arturo Benedetti Michelangeli. Un concerto da tutto esaurito all'Auditorium Santa Chiara di Trento. In programma l'esecuzione integrale del corpus di brani che Michelangeli armonizzò per il Coro della SAT in una nuova veste sinfonico-corale, curata dal compositore trentino Armando Franceschini, con la direzione dal podio del Maestro Luigi Azzolini.
Diciannove le composizioni-armonizzazioni, nate quasi sempre di getto e a gruppi abbastanza organici per contenuti, dialetto e stile che Arturo Benedetti Michelangeli scrisse nel trentennio 1954-83 tra Bolzano e la Val di Rabbi. Il rapporto tra il Coro SAT di Trento e il grande pianista, di cui sono appena iniziate le celebrazioni del centenario della nascita (5 gennaio 1920), è un capitolo esemplare di ciò che la bravura e l’apertura musicale sulla letteratura popolare dei fratelli Pedrotti seppe accendere nei musicisti colti e/o classici, alcuni coinvolti e attivi come armonizzatori.
Per la valenza di questo straordinario connubio artistico il Consiglio Centrale della SAT ha voluto insignire il presidente del Coro Claudio Pedrotti e il direttore Mauro Pedrotti con la massima onorificenza del Sodalizio: la spilla d’oro con il diamantino.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Spettacolo