Trento
02 Luglio 2020 Aggiornato alle 16:43
Cronaca

Femminicidio Perraro, indagini chiuse. Marco Manfrini rischia l'ergastolo

Unico indiziato è da subito il marito della donna. Nella sua dentiera tracce del dna di Eleonora Perraro
Credits © Tgr Trento Eleonora Perraro, vittima di femminicidio
Eleonora Perraro, vittima di femminicidio
Torniamo a parlare del caso Perraro. Si sono concluse le indagini sull'omicidio, avvenuto lo scorso settembre nel giardino di un locale a Nago, della 43enne Eleonora Perraro. Lo ha notificato il pm Fabrizio De Angelis.
Per ricostruire quella notte terribile di violenza, che Eleonora Perraro aveva passato nel giardino di un locale a Nago insieme al marito Marco Manfrini, ci sono voluti mesi di perizie ed esami. 
Importanti le indagini dei Ris che hanno confermato la presenza del dna della donna sulla dentiera di Manfrini, ma anche l'esame tossicologico secondo cui la coppia avrebbe avuto un tasso alcolemico oltre ogni eccesso. 
Elementi che emergono dopo l'avviso di conclusione delle indagini notificato dal pm Fabrizio De Angelis.
Unico indiziato, sin dal primo momento, Manfrini è ora accusato di omicidio volontario aggravato e rischia la condanna all'ergastolo.

 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca