Trento
    22 Ottobre 2020 Aggiornato alle 17:04
    Cronaca

    Lotta alla droga

    Rovereto, scende dal treno con mezzo chilo di hashish: arrestato 33enne

    La polizia ha scoperto che gli spacciatori hanno cambiato abitudini. Non si fermano in treno a Trento, per via dei troppi controlli, e così scendono a Rovereto e poi proseguono il viaggio verso Trento in autobus o in macchina
    Credits © TgrTrento Panetti di hashish
    Panetti di hashish
    La sezione antidroga della Squadra Mobile ha arrestato, d’intesa con la Procura della Repubblica di Rovereto, un cittadino nigeriano di 33 anni residente a Noriglio, perché trovato in possesso di 500 grammi di hashish distribuiti in due panetti termosaldati.

    Recentemente la polizia ha scoperto che gli spacciatori, provenienti dalla provincia e dal veronese, hanno cambiato abitudini. Non si fermano in treno a Trento, per via dei troppi controlli, e così scendono a Rovereto e poi proseguono il viaggio verso Trento in autobus o in macchina con dei complici, per dare meno nell'occhio.

    Nel caso specifico gli investigatori della sezione antidroga hanno fermato l’uomo, già seguito in altre occasioni sospette, e gli hanno trovato addosso (negli slip) la droga confezionata in due involucri.

    Oltre all'arresto per il pusher è pronto anche il provvedimento del questore di Trento, Claudio Cracovia, di divieto di ritorno a Trento per tre anni.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca