Trento
01 Dicembre 2020 Aggiornato alle 23:11
Cronaca

Coronavirus e non solo

Diocesi di Trento: annus horribilis. 26 decessi da gennaio 2020

Sei i decessi nella casa del clero solo nel mese di novembre. Quattro i sacerdoti venuti a mancare nelle parrocchie
di Michele Carpano
Credits © Tgr Trento una delle 452 parrocchie trentine amministrate solo da 93 sacerdoti
una delle 452 parrocchie trentine amministrate solo da 93 sacerdoti
Il 2020 é stato uno dei peggiori anni nella storia della diocesi di Trento. Dal mese di gennaio ad oggi sono stati 26 i decessi. Mai così tanti. Un dato che dipende soprattutto dall'età media del clero Trentino, che supera i 70 anni (erano 72 secondo l’annuario 2019).

Covid 19 nella Diocesi
A peggiorare la situazione l’infezione da coronavirus che solo da inizio novembre ha causato sei decessi nella casa del clero, risparmiata dalla prima ondata durante la primavera. Sono quattro i sacerdoti deceduti per coronavirus da inizio anno nelle parrocchie del Trentino.

Gli ordini religiosi
Più difficile tracciare un quadro della situazione negli istituti religiosi. Sono presenti alcuni focolai, il più grande nella casa d'Anna delle suore di Maria Bambina a Telve Valsugana e si registra qualche vittima ma dalla diocesi fanno sapere che la situazione è sotto controllo perché in questa seconda ondata c'è più attenzione da parte delle comunità religiose rispetto alla primavera, quando erano stati 15 i decessi.

Positività tra i parroci
Pochi anche i casi di positività da parte dei parroci, fino a sette contemporaneamente sui 93 che attualmente si occupano delle 452 parrocchie del Trentino.

​Qui il servizio di Michele Carpano
 
watchfolder_TGR_TRENTO_WEB_611133_Scheda preti CARPANO.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca