Trento
16 Maggio 2021 Aggiornato alle 22:33
Politica & Istituzioni

Una decisione anticipata come staffetta nel corso dei funerali di Cattani

Paolo Ghezzi si è dimesso dal consiglio provinciale

Con una lettera aperta Ghezzi ha spiegato le sue motivazioni; gli potrebbe succedere Paolo Zanella, primo dei non eletti che attualmente è assessore in Comune a Trento. "Sono profondamente e sinceramente dispiaciuta" commenta la collega Lucia Coppola
Credits © TgRTrento Paolo Ghezzi si è dimesso dal consiglio provinciale
Paolo Ghezzi si è dimesso dal consiglio provinciale
Il consigliere provinciale di Futura Paolo Ghezzi si è dimesso dal consiglio provinciale: la data è di ieri, così come il deposito. Questa mattina un whatsapp ai colleghi consiglieri che ha ringraziato per la collaborazione ed il confronto in questi due anni di mandato.

Le motivazioni Ghezzi le affida ad una lettera aperta, indirizzata alle elettrici e agli elettori di Futura. Potrebbe subentrargli il primo dei non eletti, Paolo Zanella, attualmente assessore comunale.

Ghezzi aveva già anticipato l'intenzione di lasciare - nel giorno del solstizio d'inverno - il suo posto al presidente del movimento politico Piergiorgio Cattani, morto lo scorso 8 novembre -  e lo aveva fatto proprio nel corso dei funerali.

"Sono molto dispiaciuta di questa decisione" , il commento di Lucia Coppola collega di Futura in consiglio provinciale: "Avevamo trovato un ottimo equilibrio politico, ora stavamo lavorando insieme al bilancio ma sono stati molti i temi sui quali abbiamo collaborato, sanità, scuola, sociale".

"Credo - ha aggiunto la consigliera di Futura - che ora Paolo Ghezzi si vorrà dedicare al Movimento e a scrivere una biografia sull'amico Piergiorgio Cattani".

Qui il servizio di Stella Antonucci.
watchfolder_TGR_TRENTO_WEB_611415_Dimissioni Ghezzi.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Politica & Istituzioni