Trento
02 Marzo 2021 Aggiornato alle 15:56
Sport

Cortina 2021

De Aliprandini: fantastico argento nel gigante a Cortina

Dopo il secondo posto nella prima manche, il trentino ha mantenuto la seconda piazza. "E' un sogno, una medaglia qui a Cortina!"
Credits © TgrTrento Luca de Aliprandini
Luca de Aliprandini
Arriva una medaglia d'argento dal gigante maschile di Cortina. 
L'impresa è del noneso Luca de Aliprandini che aveva chiuso la prima manche secondo a 4 decimi da Alexis Pinturault, caduto nella seconda manche. Per il trentino è il miglior risultato in carriera. 

Quella odierna e' la seconda medaglia per l'Italia a questa rassegna iridata dopo l'oro di Marta Bassino nel parallelo individuale di mercoledì.

Il successo è andato al francese Mathieu Faivre che ha preceduto di 63 centesimi il trentino di Tuenno, mai sul podio in una gara di Coppa del mondo.
Bronzo all'austriaco Marco Schwarz a 87 centesimi dal vincitore. Il grande favorito della vigilia, primo al termine della prima manche, il transalpino al Alexis Pinturault è uscito nella parte iniziale della seconda.   
Festeggia l'argento mondiale Luca De AliprandiniFesteggia l'argento mondiale Luca De Aliprandini
La classifica del gigante con De Aliprandini argentoLa classifica del gigante con De Aliprandini argento
“Sapevo che non sarebbe stato facile, soprattutto nella seconda manche quando la visibilità cambiava parecchio con tanti giochi di luce e ombra. Ho cercato di mettere in pratica quello che abbiamo discusso con lo staff, ovvero cercare di tenere il tempo sul muro e poi fare velocità. Nella prima manche non mi sentivo benissimo, ma il tempo al traguardo è stato comunque ottimo. Nella seconda discesa la pista era molto segnata, una manche molto tosta. Io ho cercato di tenere le linee giuste e non forzare troppo sul muro. E’ un sogno conquistare una medaglia ai Mondiali di casa, al traguardo quasi non mi reggevano le gambe per l’emozione"
De Aliprandini sul podio con l'argento mondialeDe Aliprandini sul podio con l'argento mondiale
Luca De Aliprandini è nato il 1 settembre 1990 a Cles. Abita a Riva del Garda.
Nel marzo 2013 ha ottenuto il primo successo in Coppa Europa, piazzandosi primo nel gigante disputato a Soldeu, e l'anno dopo ha preso parte ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči 2014, classificandosi 11° nello slalom gigante.
Ai successivi XXIII Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018 non ha completato lo slalom gigante; l'anno dopo ai Mondiali di Åre, suo esordio iridato, è stato 20º nello slalom gigante, mentre a quelli di Cortina d'Ampezzo 2021 si è piazzato 5º nello slalom parallelo e 8º nella gara a squadre.
L'argento di Cortina è il miglior risultato in carriera. 

Nel parterre di Cortina fra i primi a congratularsi con De Aliprandini c’era la sua fidanzata, la svizzera Michelle Gisin, con la quale vive a Riva del Garda grazie alla passione per il motocross e per il windsurf, medagliata pure lei a Cortina con un bronzo nella combinata alpina pochi giorni fa.

Quella di De Aliprandini è anche la prima medaglia nella storia di uno sciatore trentino in un mondiale di sci alpino.
In Coppa del Mondo avevano vinto in passato Angelo Weiss a Chamonix, Chiara Costazza a Lienz, Cristian Deville a Kitzbuhel, Davide Simoncelli in Alta Badia e a Yongpyong e Stefano Gross ad Adelboden, ma mai un podio in eventi iridati o olimpiadi. 
 
Luca de AliprandiniLuca de Aliprandini

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Sport