Trento
27 Novembre 2022 Aggiornato alle 09:29
Società

Val di Sole

La didattica a distanza di Fiammetta, tra capre e mucche all'alpeggio

Il tavolino, lo zaino appoggiato a terra, il computer portatile e i quaderni: la "didattica in montagna" per poter stare con il papà
di Giorgio Lunelli
Credits © Tgr Trento Fiammetta mentre segue la didattica a distanza
Fiammetta mentre segue la didattica a distanza
Come in classe: il tavolino in legno (a tutti gli effetti un banco singolo, peraltro senza rotelle), lo zaino appoggiato a terra in maniera sbilenca, il computer portatile accanto all’astuccio e ai quaderni, la penna in mano e la concentrazione di chi sta seguendo una lezione.

Come in classe, ma certamente non in classe.

Perché tutt’attorno non c’è la scuola, ma ci sono gli animali all’alpeggio: capre e mucche che conquistano i prati nella libertà del pascolo libero.
Con l’avanzare della stagione, gli animali si porteranno sempre più in alto, dai mille metri di altitudine di oggi ai 1.600 della malga in quota.

Non è la vita romantica dei cartoni, ma il duro lavoro di chi deve fare i conti con la fatica della pendenza, con il lavoro in montagna che nulla regala e che solo se curata può diventare paesaggio. 

Fiammetta ha dieci anni e durante l’anno scolastico vive con i genitori a Mezzolombardo, nel fondovalle della Piana Rotaliana. Frequenta la quarta elementare, le piace andare a scuola, fare i compiti, divertirsi con i compagni. Finché l’emergenza sanitaria ha portato la Dad, didattica a distanza, che obbliga le famiglie a rivedere l’organizzazione familiare. 

 
Fiammetta mentre segue la lezioni in "dad"Fiammetta mentre segue la lezioni in "dad"
La mamma di Fiammetta lavora e il papà fa il pastore in val di Sole. A casa, da sola, Fiammetta non può stare. Così papà Massimiliano ha organizzato la “Dad in montagna”: il tavolino in legno, una sedia regolabile, un computer per seguire le lezioni a distanza e (seppur virtualmente) poter stare insieme agli altri compagni di classe. 

Un'aula speciale, resa possibile, per fortuna,  da una buona connessione internet: la dimostrazione che le difficoltà possono diventare opportunità.

Del resto, la didattica all’aperto, con la buona stagione, potrebbe anche essere una bella idea.

Guarda il servizio del TG3 nazionale a firma di Gabriele Carletti
watchfolder_TGR_TAA-TRENTO_WEB__BIMBA DAD AL PASCOLO CARLETTI-BARBANERA.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Società