Trento
13 Giugno 2021 Aggiornato alle 20:39
Sport

Nadal troppo forte e Sinner senza idee. A Parigi sconfitta netta in 3 set

​Roland Garros, partita senza storia negli ottavi di finale. Il tennista altoatesino si è arreso quasi senza combattere al "re della terra rossa"
di Stella Antonucci
Credits © . Jannik Sinner sulla terra rossa di Parigi
Jannik Sinner sulla terra rossa di Parigi
Andava a caccia della grande impresa che però non è arrivata. Niente da fare per Jannik Sinner che ha visto interrompersi agli ottavi la sua avventura al Roland Garros, seconda prova stagionale del Grande Slam. L'altoatesino, numero 19 del ranking, è stato battuto facilmente da Rafa Nadal. 

Il 35enne maiorchino, numero tre del tabellone e del ranking, si è qualificato per i quarti di finale imponendosi nettamente in tre set con il punteggio di 7-5, 6-3, 6-0 in due ore e 20 minuti. Un risultato che è lo specchio fedele di una gara che è stata in equilibrio per appena una decina di game.

Il match si è praticamente chiuso dopo un set: Sinner è andato a servire per portare a casa il primo parziale e da lì, quando ha subito il controbreak, la partita di fatto è finita. Troppo impreciso e incostante l'altoatesino per riuscire a impensierire Nadal, che ha raggiunto i quarti di finale per la quindicesima volta a Parigi, dove ha trionfato già 13 volte. Lo spagnolo sfiderà l'argentino Diego Schwartzman per un posto in semifinale. 

Lucido e onesto, come sempre, il commento di Jannik a fine partita: "Rafa ha giocato bene i punti importanti ed è stato abile a farmi giocare in zone del campo che non amo. La strada è ancora lunga".

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Sport