Trento
16 Maggio 2022 Aggiornato alle 13:18
Cronaca

Boscaiolo rumeno di 28 anni muore trafitto da un ramo nei boschi di Tesero

Ionut Berta, questo il nome della vittima, lavorava per una ditta svizzera che sta recuperando il legname schiantato da Vaia
Credits © Soccorso alpino Il luogo dell'incidente con l'elicottero di soccorso
Il luogo dell'incidente con l'elicottero di soccorso
L'incidente è accaduto nel primo pomeriggio di martedì 6 luglio nei boschi in valle di Fiemme, sopra l'abitato di Panchià, in località Cavelonte .
Ionut Berta, 28enne originario della Romania residente in provincia di Sondrio e dipendente di una ditta svizzera, lavorava nei boschi di Tesero per rimuovere il legname a terra dopo la tempesta Vaia. 
L'incidente in una zona impervia. L'uomo è scivolato sul pendio finendo contro il ramo di un albero che lo ha trafitto all'addome.
L'allarme dai compagni di lavoro che hanno assistito impotenti all'incidente.
Quando il soccorso alpino è arrivato sul posto il boscaiolo si trovava in stato di incoscienza e, nonostante i tentativi di rianimazione, non c'è stato nulla da fare.
Dopo il nullaosta delle autorità, la salma è stata recuperata a bordo dell'elicottero e trasferita al campo sportivo di Panchià.
Accompagnati a valle i colleghi di lavoro sotto shock. Sul posto anche i Vigili del Fuoco di Panchià e Predazzo e le forze dell'ordine. 
Si tratta del sesto infortunio mortale nei boschi trentini in due anni e mezzo. Altri tre boscaioli sono morti nello stesso periodo in Alto Adige.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca