Trento
27 Novembre 2021 Aggiornato alle 00:00
Cronaca

L'incidente

"Guasto meccanico", ecco perché l'elicottero ha perso il portellone

E' successo nella notte sopra Folgaria. Il pezzo è caduto nel bosco, non ci sono stati feriti. Ma ora si cercano di chiarire le cause dell'incidente
Credits © . L'elicottero senza portellone
L'elicottero senza portellone
E' stato ritrovato questa mattina il portellone caduto improvvisamente dall'elicottero di Trentino Emergenza nella notte, poco dopo le 2, nei boschi di Folgaria.

L'elicottero stava trasportando un paziente e ha dovuto effettuare una manovra di emergenza per atterrare e la persona soccorsa è stata portata in ospedale con l'ambulanza.

Sul fatto ha cercato di fare chiarezza il responsabile della Protezione Civile Raffaele de Col parla di possibile anomalia meccanica.

"L'Agusta, produttrice dell'elicottero, sta facendo controlli sul velivolo che ora si trova nell'hangar di trentino emergenza a Mattarello".

"Avevano contezza dell'esistenza di questa anomalia - dice De Col - ma non ce l'hanno comunicata. I sensori di bordo attestavano che il portellone era chiuso, quando in realtà non era così".

L'elicottero viaggiava a circa 200 km/h, a due minuti dal decollo, lo strappo. 

Sulla vicenda e sulla situazione attuale della flotta dei mezzi di soccorso (ambulanze ed eliambulanze) il consigliere di Onda Civica Filippo Degasperi ha presentato un'interrogazione al presidente del Consiglio provinciale.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca