Trento
17 Ottobre 2021 Aggiornato alle 23:00
Cronaca

Ospedale Santa Chiara

Per il Comitato dei Garanti "l'ex primario Tateo può essere licenziato"

Alla base della decisione, scrivono i Garanti, "molteplici fatti di rilevante gravità". Ora l'Azienda sanitaria dovrebbe procedere. Pronta al ricorso la difesa
Credits © TgrTrento Saverio Tateo
Saverio Tateo
Parere favorevole del Comitato dei Garanti al licenziamento dell'ex primario direttore dell'area materno infantile del Trentino Saverio Tateo. Alla base della decisione, scrivono i garanti (gli avvocati Maurizio Roat e Fedrico Normanni e Grazia Pocher, del Dipartimento Salute): "molteplici fatti di indubbia e rilevante gravità supportati da una cospicua documentazione".

Accuse emerse nei mesi e venute alla luce dopo la scomparsa, nel marzo scorso, della dottoressa Sara Pedri, e per le quali anche la commissione interna dell'Apss aveva chiesto lo stesso provvedimento.

Pronto a fare ricorso l'avvocato di Tateo, Vincenzo Ferrante che reputa la decisione "un abuso".

Alcuni dei fatti contestati a Tateo risalgono al 2018, sono 17 in totale le contestazioni mosse al medico, che avrebbe anche allontanato una ginecologa dalla sala operatoria. "Una situazione insostenibile in reparto", a detta delle testimonianze raccolte.

"Abbiamo già risposto punto per punto", ha detto più volte l'avvocato difensore dell'ex primario, al momento in corsa per diventare direttore dell'Unità operativa di ginecologia di Cittadella.

Ma ora sarà l'Azienda Sanitaria a procedere per licenziamento per giusta causa. 

 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca