Trento
05 Dicembre 2021 Aggiornato alle 22:05
Politica & Istituzioni

Luca Zeni ha presentato un ricorso al giudice amministrativo

Caso Tateo, PD al Tar per ottenere l'accesso agli atti della commissione

Tra maggioranza e opposizione anche la discussione in prima commissione sull'introduzione della terza preferenza di genere
Credits © Tgr trento In consiglio provinciale è scontro politico tra maggioranza e opposizione
In consiglio provinciale è scontro politico tra maggioranza e opposizione
Il caso Tateo è solo lo spunto per portare lo scontro politico fra maggioranza e opposizione di fronte ai giudici amministrativi. Perché Luca Zeni, avvocato e consigliere provinciale del Pd, ha presentato un ricorso al Tar per ottenere gli atti della commissione interna dell'Azienda sanitaria trentina. Non tanto per i contenuti, quanto perché non sarebbero stati messi a disposizione, come la metà delle altre richieste del principale gruppo di opposizione.
Le risposte alle altre richieste sono arrivate in ritardo, secondo il Partito Democratico, per il quale la Giunta Fugatti non garantisce i diritti dei consiglieri di minoranza. 
"Se non serve a niente, chiudiamo il Consiglio provinciale, è stata la provocazione del consigliere Giorgio Tonini.
L'ultima occasione di scontro fra maggioranza di centrodestra e minoranze, la discussione in prima commissione sull'introduzione della terza preferenza di genere. Approvata ma con Pd, 5 Stelle, Futura e Azione che hanno abbandonato i lavori, denunciando un conflitto d'interesse della presidente Vanessa Masé, prima firmataria del disegno di legge. Nel servizio di Alessandro Franzi le interviste ai consiglieri Sara Ferrari, PD, Mara Dalzocchio, Lega, Alex Marini, 5 stelle
 
  
watchfolder_TGR_TAA-TRENTO_WEB__PREFERENZE DI GENERE Franzi.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Politica & Istituzioni