Trento
19 Maggio 2022 Aggiornato alle 06:36
Religioni

Sant'Antonio: a Vervò l'antica tradizione della benedizione del sale

L'antica tradizione del 17 gennaio si è ripetuta a Vervò con la benedizione del sale
Credits © TgrTrento Sant'Antonio Abate è il protettore degli animali
Sant'Antonio Abate è il protettore degli animali
17 gennaio Sant'Antonio Abate: si ripete in molte località del Trentino la pratica antica della benedizione degli animali.
Qui l'edizione 2021 a Ronchi Valsugana.
In Trentino sono circa trenta le chiese e cappelle dedicate all'eremita protettore degli animali. Ad Alba di Canazei la festa di Sant'Antonio segna l'inizio del carnevale. 
Quest'anno la cerimonia con la benedizione del sale (affidata a monsignor Luigi Bressan, vescovo emerito di Trento) si è ripetuta a Vervò in Val di Non su iniziativa della Famiglia Cooperativa Primanaunia.
Qui la prima volta la cerimonia fu celebrata nel 1896: “Dopo aver suonato le campane del mezzodì e aver consumato il frugale pasto delle ore undici ci ritroviamo in piazza, davanti alla Famiglia Cooperativa, per la benedizione del sale”.
Così riporta il libro verbale della fine del Milleottocento della cooperativa di consumo di Campodenno oggi Famiglia Cooperativa Primanaunia, creata sul finire degli anni Novanta dall’unificazione delle “Famiglie” di Campodenno, Sporminore e Vigo di Ton. Tutte tre nate nel 1895.
La cerimonia di benedizione del sale a vervòLa cerimonia di benedizione del sale a vervò

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Religioni