Trento
24 Gennaio 2022 Aggiornato alle 22:15
Cronaca

Ricerca notturna in Panarotta

L'allarme: "Mio figlio è scomparso". Ma era in montagna con un amico

Le operazioni a notte fonda con Soccorso Alpino e Vigili del Fuoco. Il giovane - 21 anni - non rispondeva al telefono. Il ritrovamento alle 5 del mattino
Credits © Soccorso alpino Intervento notturno
Intervento notturno
Non era rientrato a casa e un genitore si è preoccupato, dando l'allarme. Si è conclusa per il meglio - e con un po' di sorpresa da parte dell'interessato - la ricerca di un ragazzo del 2000, uscito per un'escursione notturna con gli sci di alpinismo in Panarotta. Il familiare ha mobilitato i soccorsi dopo aver provato invano a contattarlo tramite telefono.

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino centrale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l'intervento delle Stazioni di Pergine e di Levico, che hanno cominciato le ricerche intorno alle 3.30 a partire dal parcheggio degli impianti dove si trovava l'auto del ragazzo, e lungo le piste con quad e motoslitta, in collaborazione con i Vigili del Fuoco. A supporto delle operazioni anche i gestori degli impianti che hanno messo a disposizione un'ulteriore motoslitta. Poco prima delle 5 il ragazzo, che era in compagnia di un amico coetaneo, è stato trovato vicino al posteggio auto. Stava rientrando raggiungendo il proprio mezzo.

Al momento del ritrovamento, si è mostrato sorpreso per la mobilitazione.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca