Trento
02 Luglio 2022 Aggiornato alle 00:03
Cronaca

Verona

Sub morto a Torri del Benaco. Immersioni vietate nel Garda veronese

Il sindaco vieta le immersioni per quattro mesi . Il sommozzatore morto sabato scorso, era stato colto da malore anche a Riva del Garda nel 2015
Credits © Tgr Trento
Immersioni vietate nel lago di Garda per 120 giorni. Lo stabilisce un'ordinanza firmata oggi dal sindaco di Torri del Benaco (Verona), Stefano Nicotra, con la quale sospende con effetto immediato la pratica delle attività subacquee organizzate a scopo turistico o ricreativo o finalizzate al conseguimento di brevetti subacquei sportivi nel comune gardesano.
Il provvedimento emanato dal primo cittadino arriva dopo la morte di un sommozzatore, Diego Faltracco, 40 anni, di San Bonifacio (Verona), stroncato sabato scorso da un malore mentre risaliva in superficie.
L'uomo nel 2015 era già stato vittima di un malore durante un'immersione a Riva del Garda ed in quell'occasione era stato ricoverato in rianimazione.
Il sindaco di Torri del Benaco nell'ordinanza ha ricordato altri quattro episodi luttuosi avvenuti tra il 2017 e il 2020, che hanno visto coinvolti subacquei intenti a svolgere attività d'immersione organizzare a scopo ricreativo.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca