Trento
14 Agosto 2022 Aggiornato alle 19:31
Cronaca

Verona

Lago di Garda: decine i giovani identificati per la maxi rissa del 2 giugno

In occasione della festa della Repubblica, 2500 giovani, molti minorenni, arrivati dal Veneto e dalla Lombardia, hanno compiuto numerosi episodi di violenza tra cui un accoltellamento
di Redazione
Credits © Tgr Veneto Lago di Garda
Lago di Garda
Carabinieri e polizia a presidiare le rive del lago di Garda, a partire dalla stazione di Peschiera, e stop alla vendita e alla somministrazione d'asporto di bevande alcoliche nel fine settimana. La decisione è stata presa dal prefetto di Verona Donato Cafagna a seguito della maxi rissa scoppiata il 2 giugno al Lido Campanello a Castelnuovo del Garda.

In occasione della festa della Repubblica, 2500 giovani, molti minorenni, arrivati dal Veneto e dalla Lombardia, hanno compiuto numerosi episodi di violenza tra cui un accoltellamento. Sei ragazze lombarde raccontano di essere state molestate sessualmente a bordo di un treno che da Peschiera del Garda le stava riportando a Milano.

Decine i giovani identificati, ma c'è il timore che il raduno possa ripetersi anche in questi giorni.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca