Trento
09 Dicembre 2022 Aggiornato alle 23:41
Cronaca

Val dei Mocheni

Dopo quattro giorni, torna a bruciare la Panarotta

Sul posto i vigili del fuoco di Trento e della valle dei Mocheni con l'aiuto dall'alto degli elicotteri. Le alte temperature e il vento caldo tra le possibili cause del riaccendersi del rogo
Credits © @tgrtrento Panarotta, nuovamente in azione due elicotteri antincendio
Panarotta, nuovamente in azione due elicotteri antincendio
Dopo le fiamme spaventose ripartite ieri pomeriggio, ci è voluta tutta la notte per arrivare a tenere sotto controllo l'incendio che in Panarotta ha devastato oltre 50 ettari di bosco, sul versante alto del pendio.

Ci è voluto il lavoro dei vigili del fuoco di Trento, ma anche dei volontari di tutto il distretto di Pergine e della bassa Valsugana, e poi i corpi della Valle dei Mocheni più i volontari Civezzano. I voli continui degli elicotteri e del canadair.

La situazione per ore è stata "critica" tanto che i gestori di Malga Montagna Granda e il bestiame portato in quota per l'estate sono stati fatti allontanare. 

La ripresa del fuoco preoccupa in uno scenario di siccità e meteo bollente che ha favorito i diversi incendi delle ultime settimane e non solo sul territorio provinciale. Partito da Trento un elicottero per aiutare a spegnere i roghi in Friuli Venezia Giulia

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca