Trento
01 Ottobre 2022 Aggiornato alle 21:46
Economia & Lavoro

Costo della vita

Inflazione, Bolzano e Trento le due città coi rincari più alti

Un primato poco invidiabile per i due capoluoghi: lo confermano i dati Istat relativi all'inflazione a luglio. A Bolzano l'inflazione annua è pari al 10%. Al secondo posto Trento, con il 9,5 %: in regione si spendono oltre 2500 euro in più a famiglia
Credits © Tgr Bolzano Piazza Walther
Piazza Walther
I capoluoghi delle Province autonome sono spesso in vetta alle classifiche sulla qualità della vita, ma questa volta le due città sono al primo e secondo posto per i rincari più alti nella peggiore ondata di inflazione degli ultimi 30 anni.

A Bolzano l'inflazione annua, pari a +10%, è la più alta d'Italia. Un dato che significa una maggior spesa annua equivalente, in media, a 2658 euro.
Al secondo posto insegue Trento, nella quale il rialzo dei prezzi del 9,5% determina un incremento di spesa pari a 2486 euro per una famiglia media.
Sul gradino più basso del podio Milano, nella quale il +8,1% genera una spesa supplementare pari a 2199 euro annui per una famiglia tipo.
Al quarto posto Bologna (+8,6%, +2145 euro), poi Brescia (+8,1%, 2136 euro), in sesta posizione Ravenna (+8,8%, +2127 euro), poi Verona (+9,1%, 2118 euro), Padova (+8,7%, +2025 euro) e Firenze (+8,6%, +2006 euro).
Chiude la top ten Perugia, +8,6%, pari a 1976 euro.
La città più virtuosa è Campobasso, con un'inflazione del 6,9% e una spesa aggiuntiva per una famiglia tipo pari a "solo" 1263 euro. 
 
In testa alla classifica delle regioni più care, in linea con la graduatoria delle province, si trova con un'inflazione annua a +9,7%, il Trentino Alto Adige che registra a famiglia un aggravio medio pari a 2521 euro su base annua.
Segue la Lombardia, nella quale la crescita dei prezzi del 7,7% implica un'impennata del costo della vita pari a 2001 euro, terzo il Veneto, +8,5%, con un rincaro annuo di 1946 euro.
La regione più risparmiosa è il Molise, +6,9%, pari a 1263 euro. 
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Economia & Lavoro