Trento
05 Ottobre 2022 Aggiornato alle 00:01
Sport

Trento

La grande festa per i neocampioni del mondo Sbertoli, Lavia e Michieletto

Il Trentino ha abbracciato con calore i suoi giocatori, determinanti per la vittoria dell'Italvolley in Polonia
Credits © Pat Michieletto, Sbertoli e Lavia con la medaglia d’oro del mondiale di volley e l'Aquila
Michieletto, Sbertoli e Lavia con la medaglia d’oro del mondiale di volley e l'Aquila
watchfolder_TGR_TAA-TRENTO_WEB__volley premiazione Galassi.mxf
La salita verso il punto più alto della città di Trento diventa il simbolo dell'impresa dell'Italvolley ai mondiali di Polonia. Il Comune ha voluto ringraziare così, con una visita guidata sulla Torre Civica, i tre neocampioni del mondo Riccardo Sbertoli, Daniele Lavia e Alessandro Michieletto, che hanno dimostrato di apprezzare il regalo. 

Il Trentino ha abbracciato con calore i suoi giocatori, con un passaggio prima in Provincia dove è stata conferita loro l'Aquila di San Venceslao, e poi a palazzo Geremia, ricordando i numeri del trio della Trentino volley: 185 punti tra i due schiacciatori e tanti subentri importanti per il palleggiatore. Senza dimenticare Giannelli e Galassi, figli del vivaio gialloblu.

Dopo i festeggiamenti però ora testa alla Superlega: "Siamo carichi e non vediamo l'ora di cominciare con la maglia di Trento; vogliamo toglierci tante soddisfazioni e alzare altrettanti trofei, compresa la coppa CEV persa in finale lo scorso maggio. Incontrare Zaksa è bello perché sicuramente abbiamo voglia di riscatto, di fare bene, di passare il turno di Champions League".

Nel video il servizio di Laura Galassi

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Sport