Trento
05 Ottobre 2022 Aggiornato alle 00:01
Sport

Arriva il Festival dello Sport. Tutto quel che c'è da sapere

A Trento la quinta edizione del Festival dello Sport. Oltre 300 ospiti e tanti eventi dal 22 al 25 settembre. In città anche i camp dove praticare sport e incontrare i campioni
Credits © TgrTrento Festival dello Sport di Trento 2022
Festival dello Sport di Trento 2022

Ultimi preparativi per il Festival dello Sport di Trento, ormai arrivato alla quinta edizione.
Un festival che mette al centro la sportività e il gesto atletico in ogni sua sfumatura, e lo fa con oltre 300 ospiti, mostre, eventi e camp dove praticare lo sport preferito assieme a campionissimi plurimedagliati.

Il Festival ha un programma che si snoda per tutto il centro della città, a partire da giovedì 22 settembre e fino a domenica 25.

Decine gli eventi, difficile quindi elencarli tutti. Nella giornata di giovedì 22 alle 15 ci sarà la possibilità di incontrare i campioni del Trentino Volley, freschi di titolo mondiale conquistato con la nazionale italiana di pallavolo. Per gli appassionati di calcio alle 15 al Teatro Sociale Adriano Galliani, per quelli di scialpinismo al Muse alle 15:30 arriverà Michele Boscacci, in Piazza Santa Maria Maggiore ci sarà l'arrampicatrice Wafaa Amer, mentre alle 12.30 a Palazzo Geremia ci sarà la possibilità di incontrare Omar Di Felice, ultracyclist romano che ha esplorato il mondo in bicicletta arrivando fino al Polo Nord. E ancora in Sala Depero, nel Palazzo della Provincia Autonoma, ci sarà Ettore Messina, coach dell’Olimpia Milano basket.


 

Piazza Duomo con l'infopoint del Festival dello SportPiazza Duomo con l'infopoint del Festival dello Sport
Venerdì 23 settembre, tra i tanti eventi, alle 11.30 sempre in Sala Depero ci sarà il ct della nazionale di palla canestro Marco Pozzecco, alle 14 nell’Auditorium Santa Chiara toccherà ai ragazzi dell’82, e quindi i campioni del mondo di calcio Altobelli, Bergomi, Causio, Collovati. Alle 15 al Muse incontro con gli snowboarder Michele Mioli e Omar Visintin, stesso orario ma in Piazza Santa Maria Maggiore sarà il turno di Andrea Lanfri, arrampicatore di fama.  Alle 17 di venerdì, questa volta a Palazzo Thun, toccherà a Dan Peterson raccontare Michael Jordan. Un’ora più tardi il pallavolista Ivan Zaytsev sarà all’Auditorium Santa Chiara. Alle 20.30, stessa location, ci sarà la nuotatrice Federica Pellegrini.  
A Piazza Santa Maria Maggiore si praticherà l'arrampicataA Piazza Santa Maria Maggiore si praticherà l'arrampicata
Sabato 24 sempre al Santa Chiara aprirà le danze una leggenda dello sci come Aksel Lund Svindal, e con lui ci sarà Dominik Paris. Alle 10 nel Palazzo della Regione la saltatrice, oro a Mosca 1980, Sara Simeoni. Alle 12 in Sala Depero arriverà l’arbitro Pierluigi Collina. Stessa sala ma alle 17 ci sarà la possibilità di ascoltare e vedere grandissimi della storia del ciclismo come Bugno, Fondriest, Moser, Saronni, Adorni, Ballan, Basso e Bettini.  Mentre alle 21 al Santa Chiara spazio al tennis, con Paolo Bertolucci e Adriano Panatta.
 
A Piazza Fiera i campi da basket e padelA Piazza Fiera i campi da basket e padel
Domenica 25 partenza alle 9.30 con la campionessa para olimpica di scherma Bebe Vio, a Palazzo Geremia. In Sala Depero  mezzora dopo l’alpinista Hervè Barmasse, alle 12 nel palazzo della Regione arriverà il settebello della pallanuoto italiana. Stesso orario ma al Muse il golf, con Costantino Rocca.  Alle 14.30 nel palazzo della Regione ci sarà Alex Schwazer, oro nella 50 km di marcia a Pechino 2008. Alle 17 al Teatro Sociale spazio al grande sci con Sofia Goggia e Lindsey Vonn. Infine chiusura al Santa Chiara alle 17.30, con Bene Vio e Martin Castrogiovanni impegnati in una insolita intervista incrociata scherma-rugby.

 
Non solo sport raccontato. Tutti i giorni dalle 10 alle 18 saranno attivi campi all’aperto nelle piazze di Trento per praticare gli sport. Piazza Dante sarà dedicata all’atletica, alla pesca sportiva e al fitness.
Il cortile interno dell’Istituto Crispi al Volley. Piazza Fiera al padel e al basket. In ogni piazza ci saranno coach esperti, la possibilità di praticare e anche di incontrare grandissimi campioni di oggi e di ieri. Da Marcel Jacobs (giovedì 22 alle 17.30 in Piazza Dante) ad Andrea Meneghin, passando per Eleonora Lo Bianco, Nadir Maguet e Clemente Russo.

Tutti gli eventi previsti nel festival saranno accessibili gratuitamente, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Stesso discorso per i camp, le attività saranno libere, basterà registrarsi in loco. Chi non riuscirà a presenziare agli eventi maggiori potrà seguirli direttamente sul sito del festival.

Tre le mostre organizzate durante il Festival.
Al Palazzo delle Albere fino al 2 ottobre è già visitabile “I colori della vittoria”, esposizione delle più belle maglie della storia del calcio. Tra queste le casacche di George Best, Pelè, Cruijff Armando Maradona a Roberto Baggio, Buffon e tanti altri. A Palazzo Calepini, sede della Fondazione Caritro, giovedì sarà inaugurata “Federica Pellegrini - La Divina”, mostra che racconterà la grande campionessa di nuoto attraverso le sue vittorie più belle. In Via Belenzani a Palazzo Geremia “Trentatrè Campioni alla 3Tre”, fotografica tutta dedicata alla più antica gara di Coppa del Mondo di sci, nonché classicissima trentina, la 3Tre di Madonna di Campiglio.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Sport