Matrice anarchica

Vernice rossa e scritte sulla facciata della sede Rai a Trento

Ignoti in azione nella notte. Protesta degli anarchici anche a Genova e in altre città

Vernice rossa e scritte sulla facciata della sede Rai a Trento
TgrTrento
Mentre a Genova una decina di anarchici ha manifestato giovedì sera davanti alla sede regionale della Rai in corso Europa, a Trento ignoti hanno gettato vasetti contenenti vernice rossa sulla facciata della sede Rai di via Perini e tracciato una scritta "con Alfredo in sciopero della fame".

La scritta fa riferimento all'anarchico Alfredo Cospito  detenuto nel carcere di Sassari, e condannato per l'attentato al manager di Ansaldo nucleare Roberto Adinolfi (7 maggio 2012, 10 anni e 8 mesi) e per il processo nato dall'indagine 'Scripta manent' (20 anni) per associazione sovversiva con finalità di terrorismo per vari attentati avvenuti tra il 2003 e il 2016.
Cospito, che dal maggio di quest'anno è sottoposto regime 41bis (carcere duro) è entrato da giorni in sciopero della fame.
Per questo gli anarchici stanno manifestando in tutto il Paese. Un volantino diffuso a Genova fa riferimento anche a Juan Antonio Sorroche, anarchico spagnolo di 45 anni, accusato dell'attentato al tribunale di sorveglianza di Trento del gennaio 2014.