Krampus aggrediti durante la sfilata al mercatino di Levico Terme

Una banda di giovani ha aggredito i figuranti che sfilavano al mercatino di Natale. Individuati gran parte dei minorenni responsabili del fatto

Krampus aggrediti durante la sfilata al mercatino di Levico Terme
TgrTrento
Calci durante il corteo, poi la sassaiola proprio in mezzo al mercatino di Natale di Levico Terme.
E' successo mercoledì sera alla compagnia altoatesina Toatnroscht Tuifl Buchholz.
La sfilata è stata sospesa, e dopo 10 anni i Krampus annunciano di non sapere se l'anno prossimo torneranno a Levico. Non in queste condizioni, dicono.
I Krampus hanno denunciato il fatto sui social:  "sono arrivati sassi, spintoni, calci nella schiena e i nostri costumi sono stati strattonati sia per la campana che per le corna. Per questo spregevole atteggiamento siamo stati costretti prima a sospendere il giro e poi, a seguito di numerosi cori, schifosamente maleducati, rivolti sia a noi che agli organizzatori del mercatino, a terminare definitivamente la nostra attività".
Il sindaco di Levico Terme, Gianni Beretta spiega che i carabinieri hanno identificato gran parte dei ragazzi, che sono circa una decina, tutti minorenni tra i 12 ed i 16 anni. Al momento non ci sono denunce ma verranno convocati con i genitori alla stazione dei carabinieri.