Orsi trentini. Il rapporto Ispra: non più di 8 abbattimenti, altrimenti a rischio la specie

In totale sarebbero 6 gli orsi abbattibili, più due orse in età riproduttiva ogni anno. Andare oltre significherebbe compromettere la popolazione di plantigradi

Orsi trentini. Il rapporto Ispra: non più di 8 abbattimenti, altrimenti a rischio la specie
.
Un esemplare ripreso da una fototrappola (archivio)

Un parere scientifico che valuta il numero massimo di orsi da abbattere in Trentino senza scatenare un declino demografico tale da portare i plantigradi vicini alla sparizione.

Lo ha redatto Ispra, l'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, ed è stato citato anche nel ricorso della Provincia di Trento contro lo stop all'abbattimento dell'orsa F36. Il testo si intitola: “La popolazione di orsi del Trentino: analisi demografica a supporto della valutazione delle possibili opzioni gestionali”.

Secondo Ispra il numero massimo di orso sopprimibili sarebbe 8. In questo numero, dice il documento, sono compresi 6 individui da abbattere una tantum e, ogni anno, due femmine in età riproduttiva. Andare oltre gli 8 orsi abbattuti significherebbe compromettere la popolazione di orsi trentini, dando via ad un calo pericoloso per la sopravvivenza della specie.  Non intervenire invece potrebbero portare in 15 anni il numero dei plantigradi a salire fino a 250 e oltre. 

Da tempo Ispra stima il numero di orsi sopprimibili, anche in relazione alla loro pericolosità.
Nel rapporto Orsi problematici in Trentino del 2021 si parlava di un orso all'anno.

"Se si considerano - si leggeva - gli animali che ogni anno manifestano per la prima volta un comportamento che potrebbe prevedere la rimozione, si vede che in
media, ogni anno, questi animali sono pari a 1.2 orsi – il valore scende a 0.9 se si considerano esclusivamente gli orsi potenzialmente pericolosi e quelli ad alto rischio. Indicativamente, un nuovo orso per il quale si può prevedere la rimozione compare nella popolazione ogni anno, sebbene il dato sia variabile, con anni in cui nessun nuovo orso manifesta tali comportamenti, e anni in cui questo invece avviene per più orsi (max 3)".

Nello stesso documento, firmato anche dal Muse, si stimava il tasso di crescita potenziale della popolazione degli orsi. Nel 2019 gli orsi erano 68, piccoli esclusi. Senza fattori limitanti nel 2025 i plantigradi quasi raddoppierebbero, arrivando nelle stime a 129.