Trento
26 Settembre 2020 Aggiornato alle 20:45
Cronaca

Razzia di pecore e capre in Val di Fiemme: predazione di M49

Il titolare della malga, Alberto Nones: "situazione ingestibile, intervenga la Provincia"

L'orso M49 ha sbranato nella notte due capre e due pecore e ne ha ferite altre. E' accaduto a Malga Agnelezza, a passo Manghen, in Val di Fiemme.

"Situazione ingestibile", è il commento amareggiato di Alberto Nones, presidente dell'Associazione Allevatori Caprini Fiemme e uno dei titolari della malga dove quindici giorni fa, tra l'altro, i lupi hanno predato sei capre.

"La Provincia intervenga subito - dice Nones - prima che la situazione precipiti ulteriormente".

I forestali hanno confermato che la predazione è opera proprio di M49, l'orso che lunedì 27 luglio è fuggito per la seconda volta dal recinto del Casteller di Trento e che è monitorato nei suoi spostamenti dal Servizio Foreste e Fauna della Provincia attraverso il radiocollare.

L'intervista audio ad Alberto Nones, qui ascoltabile, è stata raccolta da Luca Bindi.
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri audio da Cronaca