Trento
16 Novembre 2018 Aggiornato alle 23:07

Ritrovato sull'Adamello, il soldato Beretta torna a casa

​Al sacrario militare del cimitero di Trento, la cerimonia di consegna ai familiari dei resti del caduto brianzolo della Prima Guerra Mondiale

Cento anni passati tra i ghiacci, fino al ritrovamento nell'agosto 2017 sull'Adamello, a circa 3mila metri. Ora le spoglie di Rodolfo Beretta, alpino, nato a Besana in Brianza il 13 maggio 1886, potranno tornare a casa.

Sabato 13 ottobre al sacrario militare del cimitero di Trento, alle ore 10, si terrà la cerimonia di resa degli onori solenni e consegna ai familiari dei resti del caduto della Prima Guerra Mondiale

Domenica, invece, la sepoltura solenne nel suo paese di origine.

In forza al quinto reggimento Alpini, Beretta morì per la caduta di una valanga sull'Adamello, l'8 novembre 1916. Di lui si erano perse le tracce fino allo scorso aprile, quando furono identificati i resti.

Ecco il servizio di Giorgio Lunelli che racconta la sua storia 




 

Potrebbero interessarti anche...

Altri video da Cronaca