Trento
    23 Aprile 2019 Aggiornato alle 12:56

    Una slitta dell'Università di Trento sulle rotte dei cercatori d'oro

    Dovrà affrontare ghiaccio e asfalto. La forza motrice ha i nomi di Maurizio Belli e Fulvio Giovannini, pronti per un'impresa estrema in Alaska

    Questa singolare slitta con le ruote sta per partire per l'Alaska. E' in carbonio e lega di alluminio e ad alto tasso di tecnologia. L'hanno progettata degli studenti del Dipartimento di ingegneria industriale dell'Università. Percorrerà 1300 km sulle tracce dei cercatori d'oro di fine ottocento. La sua forza motrice è rappresentata da questi due avventurieri trentini, Maurizio Belli e Fulvio Giovannini. La trascineranno, sci ai piedi, attraverso il fiume Yukon fino a Nenana e poi lì monteranno le ruote per proseguire fino ad Ancorage. Una folle, epica avventurache prendeà il via il 22 febbraio. Due mesi a temperature fino a meno 30 contando solo su forza fisica e determinazione. 

    Potrebbero interessarti anche...

    Altri video da Storie & Mestieri